Auto bifuel GPL e metano, revisioni e collaudi. Cosa dice la legge?

Sarà per colpa della crisi o per la voglia di ecologismo, sta di fatto che c’è un vero e proprio boom di auto bi-fuel a metano e a gpl. Attenzione però la legge parla chiaro e l’articolo 79 del Codice della strada è imperativo,

“I veicoli a motore ed i loro rimorchi durante la circolazione devono essere tenuti in condizioni di massima efficienza, comunque tale da garantire la sicurezza e da contenere il rumore e l’inquinamento entro i limiti”.

Ciò significa che chi possiede un auto con doppia alimentazione deve prestare maggior attenzione a revisioni e collaudi, scopriamo cosa impone la legge.

GPL

Nel caso in cui l’impianto è stato montato dopo l’acquisto è obbligatorio aggiornare la carta di circolazione rivolgendosi presso gli Uffici Provinciali Motorizzazione Civile. Inoltre, in tutti i casi, il serbatoio GPL deve essere sostituito dopo ogni 10 anni.

METANO

Le bombole di metano devono essere sottoposte a collaudo dalla Gestione Fondo Bombole Metano, ogni 5 anni se sono omologate secondo la normativa nazionale, ogni 4 anni se a norma europea (R110 ECE/ONU).  La sostituzione delle bombole è obbligatoria dopo 40 anni se omologata a norma italiana, 20 se a norma europea.

Comments are closed.